Arabic AR English EN French FR German DE Italian IT Portuguese PT Russian RU Spanish ES

European Sweet Itineraries

Se c’è una cosa di cui gli studenti durante la loro vita scolastica non vedono l’ora sono i viaggi di istruzione, le cui esperienze e ricordi sono estremamente duraturi. Un viaggio di istruzione con il suo ambiente naturale e dinamico fornisce un canale di apprendimento che mette in risalto la loro naturale inclinazione a conoscere di più riguardo alle cose con cui entrano in contatto, persino quelle che catturano di meno la loro attenzione, e colloca l’oggetto di apprendimento in contesto. Il progetto mira a formare studenti che viaggino in maniera intelligente e a farli diventare viaggiatori più intelligenti, grazie a viaggi di istruzione sulla produzione dolciaria che li preparerà ad essere turisti responsabili e darà loro anche l’opportunità di vivere un’esperienza di apprendimento mentre viaggiano.

Obiettivi:

  • Stimolare la competitività del settore turistico in Europa: perché il progetto migliora destinazioni turistiche non convenzionali e coinvolge i loro fornitori di turismo attivo grazie allo sviluppo di un prodotto turistico intelligente e competitivo.
  • Diversificare, innovare e migliorare la qualità dell’offerta europea di turismo sostenibile: gli itinerari proposti dal progetto possono essere ulteriormente sfruttati al termine del progetto poiché i partner del progetto potrebbero utilizzare questi tour educativi preparati per altre scuole, nonché per professionisti, provenienti da tutta Europa sotto forma di job-shadowing e tour educativi. I tour didattici saranno innovativi e diversificheranno l’offerta turistica perché saranno sviluppati con un tema comune “produzione di dolci”. Il tema migliorerà la qualità dell’offerta di turismo sostenibile perché il progetto mapperà le aree intorno ai produttori di dolciumi, nel rispetto delle caratteristiche ambientali dei territori coinvolti. Ciò consentirà ai tour e alle loro destinazioni di essere più attraenti e attraenti con una strategia di mobilità a lungo termine in mente. Uno dei risultati dell’apprendimento sarà la formazione di giovani turisti sostenibili per rispettare il patrimonio e l’ambiente di un territorio. Il progetto creerà anche modelli di business più adeguati e responsabili nell’intera offerta turistica dell’UE collegando la produzione di dolci tra i loro paesi. Ciò significa che se i giovani viaggiano verso una destinazione e hanno un’esperienza positiva, molto probabilmente viaggeranno di nuovo verso la stessa destinazione o verso una destinazione con offerte turistiche simili, raccomandando al contempo la destinazione ad altri giovani.
  • Creare un quadro favorevole per la cooperazione delle PMI: il progetto metterà in atto un’offerta turistica che riunisce un’ampia cooperazione tra le PMI nell’offerta turistica per la produzione di dolci. La partecipazione delle camere di commercio garantirà forti relazioni con il gruppo target indiretto che sarà la catena di approvvigionamento turistica locale.
  • Promuovere la cooperazione transnazionale di tutti gli attori lungo la catena del valore del turismo: il progetto stabilisce il collegamento di cooperazione tra attori lungo la catena del valore del turismo nei 3 paesi in cui saranno sviluppati gli itinerari: Portogallo, Spagna e Italia. La catena del valore comprende tutti gli aspetti di un viaggio, da partenza, viaggio, alloggio, tempo libero, attrazione, eventi, musei, produttori di dolciumi, PMI, organizzazioni pubbliche e private attive nei principali settori del progetto.
  • Facilitare partenariati pubblico-privati ​​europei a lungo termine: il progetto propone sin dall’inizio una rete tra attori pubblici e privati, al fine di garantire una forte collaborazione e un progetto sostenibile, che avrà un’eredità. Ciò è essenziale al fine di garantire prodotti turistici di alta qualità, un’ampia diffusione degli itinerari e il massimo sfruttamento dei principali risultati del progetto. È fondamentale che le istituzioni regionali e locali che controllano e regolano le attività scolastiche siano consapevoli del problema della gestione della mobilità. Le autorità locali saranno coinvolte nella fase di sviluppo del concetto di gestione della mobilità e saranno incoraggiate a fornire i rispettivi incentivi tecnici, amministrativi e finanziari. Le organizzazioni civili e le strutture pertinenti supporteranno le iniziative fornendo il necessario supporto amministrativo e amministrativo. Il progetto mira a creare prodotti e servizi che facilitino gli schemi di mobilità transnazionale per il mercato dei giovani.

Il progetto mira a:

  • Facilitare la mobilità transnazionale dei giovani all’interno dell’UE con un prodotto che faciliterà i programmi di mobilità transnazionale per il mercato dei giovani;
  • Riposizionare e ampliare il mercato giovanile per aumentare le opportunità di investimento per l’industria del turismo, le PMI e le imprese, sia a livello europeo che internazionale;
  • Facilitare l’internazionalizzazione delle imprese turistiche (principalmente PMI) e delle organizzazioni giovanili e la loro introduzione e consolidamento nel mercato del turismo giovanile;
  • Facilitare l’emergere di una migliore e coordinata offerta turistica orientata all’età lungo la catena del valore del turismo, adattando le esigenze e le aspettative specifiche dei giovani;
  • Migliorare la governance nel settore del turismo giovanile, promuovendo l’istituzione di partenariati transnazionali pubblici e privati ​​a lungo termine sostenuti a livello regionale, nazionale ed europeo.
  • Progettare e sviluppare un modello di mobilità transnazionale attorno a un prodotto turistico specifico per il turismo adatto ai giovani. Ciò avverrà configurando i tour didattici come un prodotto turistico costituito da oggetti e attrazioni, trasporti, alloggi e intrattenimento, in cui ogni elemento del prodotto turistico è preparato da singole società e offerto separatamente ai consumatori (turisti).

 

http://www.sweetsitineraries.eu/it/